#GUARDIAMOAVANTI - ENOTECA CONTEMPORANEA

  1. Come stai? Come stai vivendo il momento? Stiamo bene di salute, grazie a Dio, e anche di umore. Non ci siamo mai fermati in realtà, e dopo lo shock dei primi giorni, tra le nostre mura pensiamo e progettiamo soluzioni più contemporanee per raggiungere il nostro pubblico. Siamo quasi più impegnati di prima, con il nostro piccolo Leone in casa che ci allieta le giornate. Anche se la voglia di ritornare fisicamente nel locale è tanta!

  2. Tenuto conto dell’attuale situazione, pensi sia ancora possibile fare ristorazione? Assolutamente si! Si può ancora fare ristorazione ma con delle attenzioni e accortezze sicuramente diverse. Le difficoltà ci saranno e dovranno essere affrontate ricreandosi e concentrandosi anche su aspetti molto diversi da ciò che eravamo abituati a gestire ma che
    erano comunque già attuali per tante città del mondo; come la vendita di esperienze online,delivery, Guest Lists e accessi su prenotazione..Ci vorrà tanta pazienza e dedizione ma alla fine ne usciremo migliori …

  3. Come ti sei organizzato in questo periodo? Offri un servizio di consegne a domicilio o di asporto? In questi due mesi di chiusura forzata ci siamo dedicati a creare un e-commerce concentrandoci sul nostro splendido territorio “le Dolomiti Bellunesi”. Vogliamo creare una bella vetrina
    internazionale per i nostri viticoltori più attenti alla natura ma anche per le bontà gastronomiche locali selezionate da noi come i formaggi e salumi. Prodotti sani e ricchi di principi e storicità che meritano di essere conosciuti dal mondo intero.

  4. La ristorazione non è solamente “alimentazione”. Come si può sopperire alla mancanza di contatto col cliente? In che modo si può comunque far “vivere un’esperienza”? Possiamo far vivere al cliente un’esperienza mettendo lo stesso amore nello spedire e presentare il nostro lavoro nelle case delle persone … curando i dettagli e rendendo unico il nostro
    messaggio e servizio!

  5. Riapriresti il locale ai clienti? Ti sentiresti pronto? Si, lo riaprirei per capire e imparare a gestire il servizio al meglio anche in questi casi di
    emergenza sanitaria.

  6. Quando potrai riaprire, su cosa punterai per convincere i clienti a tornare? Quali sono i tuoi punti di forza? Sicuramente punto a creare ancora di più squadra nella mia provincia fortificando le alleanze che mi sono costruito negli anni e aiutando a valorizzare i prodotti dei nostri artigiani! Dobbiamo essere fieri dei nostri prodotti e dobbiamo valorizzare e consumare le eccellenze della nostra terra. L’Italia!

  7. In cosa dovrà comunque migliorare la ristorazione? Miglioriamo noi stessi e il nostro atteggiamento cercando di sostenerci a vicenda e pubblicizziamo le attività dove viene messo il cuore davanti a tutto!

  8. Hai pensato a un “qualcosa” di nuovo da offrire? Cercherò di offrire sempre il mio sorriso (anche se mascherato) e la mia gentilezza sperando di ritornare allo standard di confort che avevamo prima del covid.

  9. In questo periodo che ruolo ha il vino nella ristorazione? Il vino rimane sempre l’elemento di unione, convivialità e calore che ci allieta durante i pranzi, le cene e in quei piccoli momenti di spensieratezza che ci ritagliamo durante la giornata …

  10. Un messaggio positivo per i tuoi clienti attuali e futuri. Brinderemo alla salute e alla vita!

Enoteca Contemporanea

Via 31 Ottobre 26, 32032 Feltre (Belluno)

contatti

TEL: +393275618717

MAIL: INFO[at]VINILACRICCA.IT

©2020 by VINI LA CRICCA. The Winefathers srl P.IVA 02787840301 

Photo credits: La Cricca bottles by Dario Buttazzoni; Vineyards and sky by Erik Canciani; Hands by Massimo Crivellari

  • White Instagram Icon
  • White Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
0